Tecar

La Tecarterapia è considerata la nuova frontiera della fisioterapia utilizzata in particolare per la riabilitazione degli atleti professionisti, ma oggi usata per i trattamenti fisioterapici di tutti i pazienti.  È indolore, non invasiva e offre ottimi risultati dopo brevi periodi di applicazione, migliorando la situazione patologia e riducendo in maniera sensibile dolore e infiammazione. Si basa sull’utilizzo di calore di tipo endogeno, cioè induce la produzione di calore a partire dall’interno del corpo stimolando la capacità autoriparativa del paziente. Il dispositivo Tecar può lavorare in due modalità: la modalità capacitiva e la modalità resistiva. La modalità capacitiva è indicata per il trattamento di problematiche a livello dei tessuti molli, con una bassa resistenza alla corrente, come i muscoli, la cute, il tessuto connettivale, i vasi sanguigni e i vasi linfatici. La modalità resistiva, invece, è ideale per il trattamento di danni a livello di tessuti con un’alta resistenza al passaggio di corrente, come le ossa, le articolazioni, i tendini, i legamenti, le cartilagini. La Tecarterapia trova largo impiego nel recupero da infortuni, nel trattamento di patologie muscolari e osteoarticolari, nei programmi riabilitativi post-operatori. 

Laser

La laserterapia ad alta potenza  è una metodica terapeutica brevettata, unica, mirata e personalizzata che amplia le possibilità applicative della fototerapia e della laserterapia, grazie alla capacità di penetrazione nei tessuti dati dalla lunghezza d’onda della luce laser. Consente di unire l’effetto antalgico (antidolorifico) ottenuto con basse frequenze con l’effetto anabolico (di biostimolazione e rigenerazione dei tessuti) ottenuto con alte frequenze. Grazie alla capacità di modulare selettivamente l’energia laser, consente di trattare efficacemente le patologie dell’apparato muscolo-scheletriche come le tendinopatie o infiammazioni tendinee, le lesioni muscolari, le neuropatie, le capsuliti, le ulcere, le infiammazioni delle radici nervose, le distorsioni, le calcificazioni, l’artrosi, l’artrite reumatoide e la fibromialgia, le contusioni, la lombalgia, il tunnel carpale, trattamenti post-chirurgici, edemi, patologie della colonna fra cui, con risultati davvero significativi, le ernie discali. La laserterapia è indolore, non ha rischi e non è invasiva. Nel punto di contatto del laser con la parte trattata si percepisce solo una sensazione di calore. Il numero delle sedute viene stabilito in base al problema e all’evoluzione clinica della terapia stessa.

Ultrasuoni

L’ ultrasuonoterapia è un trattamento utilizzato per curare condizioni dolorose e favorire la guarigione dei tessuti. Si usano onde sonore ad altissima frequenza per stimolare il tessuto sotto la superficie della pelle. L’irradiazione ultrasonora un effetto simile ad un micromassaggio e ha anche un effetto termico, scaldando in profondità i tessuti. Si utilizza per trattare: osteoartrite, dolore miofasciale, borsite, epicondiliti, dolori cronici, sindrome del tunnel carpale, dolore causato dal tessuto cicatriziale, dolore alle articolazioni, distorsioni, stiramenti, fratture ossee.Gli effetti principali di questo trattamento consistono nella stimolazione biologica dei tessuti che favorisce la guarigione delle ferite e la guarigione delle fratture ossee, un’importante effetto analgesicoantinfiammatorio, miglioramento della microcircolazione, regolazione del tono muscolare e miglioramento del metabolismo cellulare. La terapia prevede un’applicazione a contatto diretto in cui si pone del gel sulla parte superiore della sonda ultrasonica, che verrà posta e spostata continuamente sull’area da trattare , un po’ come accade nell’ecografia, oppure a contatto indiretto che si esegue in acqua: si immerge la zona da trattare in una bacinella con acqua e la testina della sonda lavorerà restando staccata dalla cute a circa 1 cm,  si usa questa soluzione nel caso in cui ci sia una condizione dolorosa molto forte che non permette nemmeno l’utilizzo in appoggio della sonda.

 

Magnetoterapia

La  magnetoterapia è una forma di fisioterapia sicura e non invasiva, che si avvale dell’utilizzo di onde elettromagnetiche, capaci di interagire con le cellule senza provocare un aumento del calore corporeo. Tali onde agiscono stimolando la rigenerazione dei tessuti dopo eventi lesivi o traumatici. Si utilizza nel trattamento di diverse patologie osteoarticolari: osteoporosi, malattie reumatiche, artriti, artrosi, nevralgie, lombalgie, tendiniti, contusioni, Atrofia di Sudek, piede diabetico, tunnel carpale.  Gli studi scientifici hanno dimostrato che l’utilizzo dei campi magnetici è particolarmente utile nelle patologie dell’osso, soprattutto quando, a seguito di fratture, si ravvisa un ritardo nella formazione del callo osseo. Poiché la terapia non produce calore, può essere impiegata anche in presenza di sintesi metalliche interne, come protesi al ginocchio o all’anca. 

Elettrostimolazioni

L’elettrostimolazione, è una particolare tecnica fisioterapica basata sull’utilizzo di un macchinario che è chiamato elettrostimolatore. L’elettrostimolazione agisce mediante elettrodi che favoriscono le contrazioni del muscolo attraverso il passaggio di impulsi elettrici. La tecnica dell’elettrostimolazione nasce negli anni settanta, con l’obiettivo di aiutare il paziente trattato in ambito fisioterapico con scopo antalgico ed antidolorifico. Quella dell’elettrostimolazione è stata una tecnica ampiamente utilizzata anche in altri ambiti basti pensare ad esempio a quello estetico ed all’uso che viene fatto dell’elettrostimolazione con finalità di dimagrimento e recupero della tonicità muscolareL’elettrostimolazione, viene inoltre utilizzata in ambito sportivo quando il paziente a seguito di un forte carico deve recuperare la tonicità muscolare. Questo perché come abbiamo detto, l’elettrostimolazione agisce come stimolo ed impulso sui muscoli del paziente.

Tens

La TENS terapia è la tecnica di elettroterapia più utilizzata in ambito fisioterapico. È un trattamento non farmacologico mirato ad alleviare gli stati dolorosi. Consiste nell’invio di leggeri impulsi elettrici a bassa tensione attraverso degli elettrodi posizionati sulla pelle. È di grande efficacia per il trattamento di molte patologie a carico della colonna vertebrale, quali lombalgie, sciatalgie, cervicalgia, ernie discali, protrusioni, colpo di frusta. I benefici percepiti sono immediati e consente al paziente di riprendere le ordinarie attività quotidiane. L’intervento si può focalizzare sulla zona da trattare amplificando così l’efficacia della terapia e producendo un effetto antalgico, grazie all’inibizione delle afferenze nervose coinvolte nella trasmissione del dolore. La stimolazione avviene attraverso elettrodi che vengono applicati nella zona di interesse. Gli impulsi elettrici erogati hanno la funzione di stimolare il nervo a produrre endorfine sostanze contraddistinte da un’azione analgesicaLa TENS si basa sull’utilizzo di energia elettrica a scopo terapeutico, pertanto, è controindicata per i pazienti portatori di pacemaker, per le donne in stato di gravidanza, per i pazienti affetti da trombosi venosa profonda o tromboflebitemalattia emorragiche o con tessuto sanguinante attivo.

Ionoforesi

La ionoforesi è una tecnica che rientra nel campo delle elettroterapie di somministrazione farmaceutica attraverso l’epidermide (somministrazione per via transcutanea), utilizzando una corrente continua (corrente galvanica), prodotta da un apposito generatore. Sostanzialmente si potrebbe definire un’iniezione “senza ago”. Questo sistema permette di far penetrare facilmente, attraverso la cute, qualsiasi soluzione medicinale e, a seconda del farmaco utilizzato, può svolgere un’azione antidolorifica, antinfiammatoria, antiedemigena (riduzione degli edemi), miorilassante, ricalcificante e sclerotica. Viene sfruttata in diversi campi della medicina, oltre a essere utilizzata come trattamento della sintomatologia dolorosa di artrosi, artrite, sciatica, strappi muscolari. In fisioestetica è utilizzata per il trattamento dell’iperidrosi di mani, piedi, ascelle e volto e per il trattamento della cellulite.

Prenota ora la tua consulenza gratuita

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare sempre aggiornato sui nostri eventi